BILANCIO CONSUNTIVO 2014 E PREVENTIVO 2015

 

Lunedì 20 aprile 2015 la Direzione dell’Unione provinciale del PD di Bologna ha approvato, con voto unanime, il bilancio, decidendo inoltre che saranno accettate contribuzioni da persone giuridiche (imprese, società) solo acquisendo la liberatoria per poter pubblicare il loro contributo al Partito Democratico, per una scelta di ulteriore trasparenza oltre gli obblighi di legge.

 

 

DIPENDENTI della Federazione PD di Bologna (al 30 aprile 2015)

 

 

Una sintesi del bilancio

Il nostro è un bilancio trasparente, specchio di un partito, il PD bolognese, che fonda la sua attività su un autofinanziamento pulito, frutto della passione di migliaia di persone – donne e uomini, giovani e meno giovani – di un volontariato “roccioso” e di iscritti animati dalla passione politica, da ideali giusti, dall’onestà e dal desiderio di rendersi utili per migliorare lo stato di cose esistente.

 

Le risorse di cui disponiamo provengono per oltre il 53% dalle Feste, per il 24% dal tesseramento, per il 16% dal contributo degli eletti, dalle sottoscrizioni e dalle erogazioni liberali. Le risorse da finanziamento pubblico sono una cifra marginale per il Partito Democratico di Bologna, destinata a esaurirsi nel 2015.

 

L’insieme dei contributi che riceviamo dalle persone fisiche (contributo degli eletti, sottoscrizioni ed erogazioni liberali di iscritti e cittadini) ammonta a 253.077 euro.
 

I contributi da persone giuridiche sono stati 10.500 euro, cifra che rappresenta lo 0,6% del totale delle entrate.

 

Chiudiamo il bilancio in pareggio, nonostante un calo di risorse (meno 60.000 euro) provenienti dal tesseramento e le spese per le elezioni europee, per le elezioni amministrative in 39 Comuni della provincia, per le elezioni regionali (anticipate e dunque non previste nel bilancio).
Le elezioni regionali sono costate 127.000 euro. Di questi 60.000 euro sono a carico del bilancio 2015, in quanto coperti dal contributo concordato e previsto dai quattro consiglieri regionali eletti di Bologna.

 

Come abbiamo fatto a ottenere il pareggio?

Utilizzando 55.000 euro da un fondo di riserva saggiamente accantonato dal bilancio consuntivo 2013, ma principalmente per due ragioni:

     a) le entrate delle Feste dell’Unità e dell’autofinanziamento dei Circoli, con l’ottimo risultato della festa nazionale/provinciale 2014;

    b) i risparmi di spesa del PD provinciale.

 

I risparmi delle spese di personale sono stati di 200.000 euro in due anni.
Spese di personale nel consuntivo 2012 pari a 875.000 euro.
Spese di personale nel consuntivo 2014 pari a 675.000 euro.

 

Ulteriori risparmi sono derivati dalla scelta di ridurre da tre a uno i contratti con le agenzie di stampa, da minori spese per la telefonia, il riscaldamento e l’illuminazione della sede di via Rivani.

 

 

 

 

BILANCIO :

   CONSUNTIVO 2014

    • PREVENTIVO 2015

 

 

 

 

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Partito Democratico di Bologna

Telefono: 051-4198111 - e-mail: info@pdbologna.org 

Viale Aldo Moro, 64 – 40127 Bologna - Lunedì-Venerdì ore 9.00-19.00

© sito creato da Coordinamento Partito Democratico di Bologna - Via Rivani 35, Bologna - PRIVACY

Iniziative 

Agenda

Materiali