Coesia.jpg
News
barra azzurra.png

13 gennaio 2022

Una fila che arrivava quasi oltre l’albero di Natale, senza contare i genitori che insieme ai loro figli hanno preferito prendere il numero e fare un giretto.

 

Il ritorno della clinica mobile in Piazza Maggiore a libero accesso, inaugurata ieri per la somministrazione dei vaccini ai bambini e ragazzi dai 5 ai 20 anni, ha avuto successo.

 

Un invito raccolto nonostante il freddo, che fa ben sperare: 60 le somministrazioni solo nella prima ora.La clinica resterà in piazza per tutto gennaio.

 

Avanti così!

Pasquali.jpg
News
barra azzurra.png

12 gennaio 2022

Oggi abbiamo salutato Luigi Pasquali.

 

Tutta la comunità, insieme alla Sindaca di Argelato, Claudia Muzic, i è stretta attorno ad Antonella, a tutta la famiglia, agli affetti più cari.

 

La commozione nel ricordare una persona straordinaria come Gigi è stata tanta.

La grande competenza e capacità, unite alla passione, l’impegno dimostrato sul territorio, così come per il mondo del volontariato, saranno sempre un punto di riferimento di altissimo valore.

 

Per sempre con noi.

david sassoli.jpg
News
barra azzurra.png

11 gennaio 2022

David Sassoli è stato tra i nostri migliori e più convinti rappresentanti politici e istituzionali per il progetto di un'Europa giusta, libera, antifascista e solidale.

 

Prezioso il suo impegno per avvicinare l'Unione, il Parlamento Europeo ai cittadini e alle cittadine, perché gli Stati Uniti d'Europa come comunità di scelta non restino solo un sogno.

 

Continueremo, con molta più fatica, ma lo faremo anche come PD Bologna proprio grazie alla strada che Sassoli ha tracciato.

Federica Mazzoni

Grazie David

La clinica in Piazza

Il saluto ad Argelato

Festa de L'Unità

Congresso provinciale
2021

Iniziative

PD

1 Dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS

December 01, 2020

Se ne parla meno, ma non dobbiamo abbassare la guardia.

Oggi è la Giornata Mondiale contro l'AIDS, che ci ricorda l’importanza della prevenzione e la consapevolezza dei rischi che la malattia può portare.

Negli anni ’90 le campagne di informazione sul virus HIV avevano sensibilizzato la popolazione sul tema, mentre ora se ne parla meno. Per questo è importante comunicare, soprattutto a chi non ha vissuto quel periodo, gli strumenti per prevenirne la trasmissione come l’utilizzo del preservativo e una diagnosi tempestiva attraverso il test.

In Italia sono circa 3.500 i nuovi casi ogni anno, che interessano soprattutto i giovani tra i 25 e i 29 anni.

Dati dimostrano che, nonostante il calo dei casi accertati, resta ancora alto il numero delle diagnosi tardive (58 per cento in Emilia-Romagna), con la possibilità concreta che ci si trovi già in AIDS o in una fase molto avanzata dell’infezione.

Per questo dobbiamo mantenere alta l’attenzione.

Resta inoltre da combattere lo stigma sociale che porta con sé la malattia a causa della cattiva informazione, perché le evidenze scientifiche dimostrano che una persona con HIV che segue regolarmente la terapia, e ha carica virale non rilevabile nel sangue, non trasmette il virus.

Quindi stop al pregiudizio #STOPHIVSTIGMA e sì alla corretta comunicazione.

Vi ricordiamo che da fine novembre nella nostra Regione alle persone che eseguono il test HIV è offerta la possibilità gratuita di effettuare il test sierologico per il Covid19.