1/1

Vittoria Bonaccini

26 gennaio 2021

UN ANNO FA LA VITTORIA IN REGIONE

È passato un anno dalla riconferma di Stefano Bonaccini alle elezioni regionali. Ci piacerebbe poter dire sembra ieri, invece la pandemia ha rivoluzionato ogni aspetto delle nostre vite. C’è un prima e c’è un dopo. E in quel momento ancora non sapevamo cosa la nostra Regione insieme ad altre, poi l’Italia intera, prima tra i Paesi occidentali, e il resto del Mondo, avrebbero dovuto affrontare. Ma le emozioni quelle no, non si cancellano. Dalla campagna elettorale fatta nelle piazze, nei borghi, nei teatri, tra la gente, fino alla serata alla Casa dei Popoli di Casalecchio di Reno, il 26 gennaio 2020, abbiamo avuto la risposta più bella: la partecipazione. La stessa che, nonostante i sondaggi sfavorevoli delle settimane e dei giorni precedenti, ha dato una vittoria netta, schiacciante, al Presidente Bonaccini. La stessa che ha fatto tornare il PD primo partito in Regione e, in particolare, sfiorare il 40 per cento a Bologna. Non finiremo mai di ringraziare tutte le volontarie e i volontari che ci hanno aiutato, le ragazze e i ragazzi che ci hanno sostenuto, ritrovando così tanti giovani attivi nella politica, le persone che ci hanno scelto. Perché ogni tassello non è importante, è fondamentale. Lo abbiamo, amaramente, scoperto ancora di più quest’anno. Abbiamo scoperto quanto l’unione sia l’unica forza su cui poter realmente contare. Metterci la testa e il cuore, insieme, per venire fuori e sconfiggere definitivamente la pandemia è il nostro obiettivo comune.

Consigliera Pianoro 

25 gennaio 2021

Oggi voglio aggiornarvi sulle mie vicende legali. Un anno fa di questi tempi, dopo essere stata vittima in novembre 2019 della gogna mediatica de La Bestia, avevo deciso di perseguire per legge tutte le persone che mi avevano offeso. Tra le migliaia di commenti e messaggi, io e il mio Avvocato Salvatore Tesoriero, che ringrazio e ringrazierò sempre sia per la sua grande professionalità che per la sua umanità, ne avevamo selezionati una quarantina, quelli più lesivi della mia dignità. A distanza di un anno, posso dire che la giustizia sta facendo il suo corso, riconoscendo la sussistenza del reato di diffamazione in gran parte dei procedimenti arrivati alla fine dell’indagine preliminare. Il messaggio é semplice: tu mi dai della “zoccola” sui social? Io ti denuncio. E questa non può essere definita critica politica. I giudici si stanno esprimendo definendo questi messaggi come: “Attacco al patrimonio morale della donna, un’innegabile allusione al comportamento sessuale che esula radicalmente da una critica sul merito della questione politica".

 

Silvia Benaglia

Festa de L'Unità

Tanti gli appuntamenti a Bologna e provincia con migliaia di volontari. Attualmente sono ferme.  

Circoli

"Solidarietà in circolo" 

Il PD Bologna ha aderito alla campagna nazionale per la raccolta alimentare

Iniziative

#PerNataleAcquistaLocale 2020

è la campagna di sensibilizzazione per sostenere i commercianti di zona

PD

È partita la campagna con la prima serie di proposte come contributo al programma di Governo.

1 Dicembre, Giornata Mondiale contro l'AIDS

November 30, 2020

Se ne parla meno, ma non dobbiamo abbassare la guardia.

Oggi è la Giornata Mondiale contro l'AIDS, che ci ricorda l’importanza della prevenzione e la consapevolezza dei rischi che la malattia può portare.

Negli anni ’90 le campagne di informazione sul virus HIV avevano sensibilizzato la popolazione sul tema, mentre ora se ne parla meno. Per questo è importante comunicare, soprattutto a chi non ha vissuto quel periodo, gli strumenti per prevenirne la trasmissione come l’utilizzo del preservativo e una diagnosi tempestiva attraverso il test.

In Italia sono circa 3.500 i nuovi casi ogni anno, che interessano soprattutto i giovani tra i 25 e i 29 anni.

Dati dimostrano che, nonostante il calo dei casi accertati, resta ancora alto il numero delle diagnosi tardive (58 per cento in Emilia-Romagna), con la possibilità concreta che ci si trovi già in AIDS o in una fase molto avanzata dell’infezione.

Per questo dobbiamo mantenere alta l’attenzione.

Resta inoltre da combattere lo stigma sociale che porta con sé la malattia a causa della cattiva informazione, perché le evidenze scientifiche dimostrano che una persona con HIV che segue regolarmente la terapia, e ha carica virale non rilevabile nel sangue, non trasmette il virus.

Quindi stop al pregiudizio #STOPHIVSTIGMA e sì alla corretta comunicazione.

Vi ricordiamo che da fine novembre nella nostra Regione alle persone che eseguono il test HIV è offerta la possibilità gratuita di effettuare il test sierologico per il Covid19.

1 / 285

Please reload

Partito Democratico di Bologna

Telefono: 051-4198111 - e-mail: info@pdbologna.org 

Viale Aldo Moro, 64 – 40127 Bologna - Lunedì-Venerdì ore 9.00-19.00

Nome *

Email *

Oggetto

Messaggio

© sito creato da Coordinamento Partito Democratico di Bologna - Via Rivani 35, Bologna - PRIVACY

Iniziative 

Agenda

Materiali